Home Attualità

LA DONNA DEL GIORNO: Malika Ayane

CONDIVIDI

LA CANTANTE AMATA   – Care lettrici,  oggi vi parliamo di una cantante di una voce meravigliosa capace di toccare il cuore di chi ascolta.  Lei è  Malika Ayane e noi oggi, nel giorno del suo compleanno, l’omagiamo ripercorrendo, insieme a voi, le tappe più importanti della sua vita.

Malika Ayane nasce a Milano il 31 gennaio 1984 da padre marocchino e madre italiana. La sua formazione musicale ha inizio al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano dove dal 1995 al 2001 studia Violoncello. Parallelamente, fa parte dell’ensemble del Coro di Voci Bianche del Teatro Alia Scala in cui, oltre al ruolo di corista, esegue spesso parti da solista.

Nnel 2007 Malika Ayane  incontra Caterina Caselli la quale da subito vede in lei una personalità artistica con uno stile originale e fresco. Il noto cantautore Paolo Conte, per definire il suo stile e la sua voce, ha detto: “II colore di questa voce è un arancione scuro che sa di spezia amara e rara”.

Malika inizia a lavorare al suo primo progetto discografico che vede la luce nell’autunno del 2008 e si intitola “Malika Ayane”. L’album, un progetto di Caterina Caselli Sugar, è un crocevia di talenti: il produttore e arrangiatore Ferdinando Arnò (autore e compositore di tutte le musiche e di quasi tutti i testi, ad eccezione di “Fandango”),Pacifico (che è autore di due brani “Sospesa” e “Contro vento”), Giuliano Sangiorgi (dei Negramaro, autore di “Perfetta”) e il Maestro Paolo Conte, che regala a Malika un brano inedito, “Fandango”.  Malika è co-autrice di due brani: “Briciole” e “II Giardino dei Salici”.

VIDEO NEWSLETTER

II disco si avvale dei contributi artistici di alcuni importanti nomi dell’ambiente musicale internazionale: Tom Elmhirst ( che ha lavorato con grandi nomi come Amy Winehouse, Adele, Lily Allen, Moby, Maroon5 & Mary J. Blige…) che ha missato la maggior parte dei brani, Tony Cousins (Massive Attack, Peter Gabriel, Robbie Williams…), che ha masterizzato l’album ai “Metropolis studios” di Londra, e Vincent Mendoza (Bjork, Joni Mitchell…), che ha curato l’arrangiamento dell’orchestra nei brani “II giardino dei salici” e “Perfetta”.

La pubblicazione dell’album è preceduta dal successo radiofonico del singolo “Soulwaver”, ancor più noto nella sua versione italiana “Sospesa”, che vede la partecipazione di Pacifico. Consacrazione e popolarità di Malika Ayane arrivano con “Feeling Better” (che rimane ai vertici dei brani più trasmessi dalle radio per oltre quattro mesi, un vero e proprio record per un’artista emergente) e con la calorosa accoglienza della critica musicale. La canzone diventa un tormentone e il suo videoclip va in alta rotazione su tutti i principali network musicali.

Nel 2009 Malika Ayane presenta al Festival di Sanremo il brano “Come foglie” di cui testo e musica è affidato  Giuliano Sangiorgi. Scrive poi il brano “Dopo di me” per Valerio Scanu, concorrente dell’VIII edizione di Amici di Maria De Filippi. La cantante poi torna ancora al teatro Ariston,  nel 2010 al 60° Festival di Sanremo, con la canzone “Ricomincio da qui”.

 Il brano ottiene un ottimo riscontro, tanto che la Ayane vince il Premio della critica Mia Martini. Durante la serata finale del Festival, la cantante non riesce a raggiungere le prime tre posizioni finali. In segno di protesta per l’eliminazione della cantante e di alcuni altri big in gara, il pubblico  esprime il proprio malcontento. I membri dell’orchestra, indignati per il rovesciamento del loro verdetto avvenuto ad opera del televoto, appallottolano gli spartiti e li lanciano sul palco. Il singolo della cantante viene certificato disco di platino.

In concomitanza con la partecipazione al Festival di Sanremo 2010 viene pubblicato il suo secondo album, intitolato “Grovigli”. Oltre al brano sanremese e la cover de “La prima cosa bella”, l’album include diverse collaborazioni: con Paolo Conte, Malika duetta in “Little Brown Bear”, mentre Cesare Cremonini – è autore ed interprete di “Believe in love”. Gli altri singoli estratti dall’album sono “Satisfy My Soul”, in radio dal 29 aprile 2010, e “Thoughts and Clouds”, pubblicato l’8 ottobre 2010.

Il 25 maggio 2010 viene pubblicato il disco 1999-2010 The Greatest Hits, che rappresenta la prima raccolta di successi di Cesare Cremonini. All’interno del disco è contenuto anche “Hello!” brano in cui Malika duetta con il cantautore bolognese.  Il 1 ottobre 2010 la canzone viene pubblicata come singolo.

Nel settembre 2010, la cantante riceve una nomination agli MTV Europe Music Awards Ad ottobre dello stesso anno viene pubblicata la Special tour edition dell’album Grovigli, in formato CD+DVD, contenente anche l’inedito “Il giorno in più”, estratto come singolo il 14 gennaio 2011, ed inserito nella colonna sonora dell’omonimo film di Fabio Volo. Inoltre la nuova edizione contiene anche il singolo Hello!. Nel febbraio 2011 la cantante riceve due nomination ai TRL Awards 2011 nelle categorie Best Look e Italians Do It Better.

Quanto alla sua vita privata, Malika Ayane quando aveva 21 anni, diventa madre di Mia, figlia avuta dal primo compagno. Nel 2008, a 24 anni, la cantante inizia una relazione con il nuovo compagno e collega Cesare Cremonini, la cui relazione si è conclusa nel 2010. Intraprende poi  una nuova relazione con Federico Brugia, di 17 anni più grande e padre di due bambine nate nel 2003 e nel 2005.

Nel giugno del 2011 Malika Ayane e Federico Brugia, regista di videoclip e spot pubblicitari, si sono sposati in segreto a Las Vegas. Il matrimonio con Brugia viene celebrato in maniera ufficiale, con il rito civile, il 1ºdicembre 2011 a Milano presso il Palazzo Reale.

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DI ATTUALITÀ CLICCA QUI!

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DELLA SEZIONE LA DONNA DEL GIORNO CLICCA QUI!