Home Attualità

NO TAV: un’ondata di arresti in tutta ITALIA

CONDIVIDI

NO TAV ARRESTI – Brutto risveglio questa mattina per alcuni manifestanti NO TAV a cui la polizia ha dato ordinanza di custodia cautelare dopo i gravissimi incidenti avvenuti il 3 luglio scorso in Val di Susa per la linea ferroviaria ad alta velocità tra Torino e Lione.

25 gli arresti e tra i reati contestati risultano lesioni aggravate e danneggiamento, resistenza e violenza a pubblico ufficiale durante gli scontri avvenuti nei pressi del cantiere di Chiomonte.

Durante gli scontri sopra citati rimasero lievemente feriti 200 agenti delle forze dell’ordine e decine di No Tav.

Proprio ieri sera, in virtù del possibile arresto, un gruppo di anarchici aveva manifestato davanti al carcere torinese delle Vallette.

VIDEO NEWSLETTER

Da segnalare che tra i primi ad essere portati in questura c’è Giorgio Rossetto, uno dei leader del centro sociale Askatasuna.