Home Attualità

LA DONNA DEL GIORNO: Alessandra Sensini

CONDIVIDI

L’ATLETA BRAVISSIMA  – Care lettrici,  oggi vi parliamo di un atleta bravissima, una velista nota in tutto il mondo per la sua bravura e i prestigiosi traguardi raggiunti. Lei è Alessandra Sensini e noi oggi, nel giorno del suo compleanno, l’omagiamo ripercorrendo, insieme a voi, le tappe più importanti della sua vita.

Alessandra Sensini nasce a Grosseto il 26 gennaio 1970. Diplomata in ragioneria all’Istituto Tecnico Commerciale di Grosseto, inizia a praticare il nuoto all’età di sei anni, per poi passare alla pallavolo. Si allena per qualche tempo per la corsa campestre, poi pratica il basket. Nel 1982, grazie alla spinta delle sorelle, sale per la prima volta su una tavola da windsurf. Sarà l’amore a prima vista per questo sport e da questo momento dedicherà la propria anima sportiva a questa disciplina che le darà tanta soddisfazione.

Inizia presto a mietere successi a livello italiano; a livello internazionale si fa conoscere nel 1987 quando, non ancora maggiorenne, si classifica terza ai Campionati del Mondo Giovanili. Partecipa per la prima volta alle Olimpiadi all’edizione dei Giochi di Barcellona 1992. Dopo essere stata a lungo in zona medaglia, Alessandra arriva al settimo posto.

Quattro anni più tardi alle Olimpiadi di Atlanta 1996 arriva il suo primo successo olimpico: si classifica terza e porta a casa una medaglia di bronzo. Alle Olimpiadi di Sydney 2000 fa valere il proprio bagaglio di esperienza e vince la medaglia d’oro. In quest’occasione il suo nome viene fatto risuonare dalle televisioni nazionali, che danno luce a questo sport da tutti riconosciuto, ma che in pochissimi fino a quel momento avevano seguito a livello agonistico.

Tornata il patria, per il suo merito sportivo, il Presidente Ciampi nomina Alessandra Sensini Commendatore con Ordine al Merito della Repubblica Italiana.  Dopo aver vinto i i campionati mondiali di windsurf nel 2000, Alessandra si ripete nel 2004: questo successo è il biglietto da visita con cui si presenta alla Olimpiadi di Atene 2004. È tra le favorite e all’ultima regata si trova in testa alla graduatoria. Le bastava  un quarto posto  per confermare l’oro di Sydney, ma nell’ultima regata qualcosa va storto e, anche a causa della scarsità di vento, non riesce a ottenere più del settimo posto. Il risultato consente ad Alessandra di aggiudicarsi una medaglia olimpica, quella di bronzo (l’oro va alla francese Faustine Merret, l’argento alla cinese Yin Jian).

Nel 2006 la nuova classe RSX sostituisce la Mistral: Alessandra Sensini a 36 anni ad Auckland (Nuova Zelanda) si laurea campionessa mondiale in questa nuova classe.  A 38 anni vola in Cina, a Pechino, per partecipare alla sua quinta Olimpiade: porterà a casa un’altra medaglia, questa volta d’argento.

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DI ATTUALITÀ CLICCA QUI!

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DELLA SEZIONE LA DONNA DEL GIORNO CLICCA QUI!