Home Attualità

MELANIA REA / SALVATORE PAROLISI ULTIME NOTIZIE: Si lavò per non lasciare tracce

CONDIVIDI

OMICIDIO MELANIA REA – Le indagini per l’omicidio della giovanissima Melania Rea, morta lo scorso 18 aprile in seguito a oltre 30 coltellate, sembrano essersi concluse.

Secondo la procura di Teramo, Salvatore Parolisi, marito di Melania e caporal maggiore dell’esercito, sarebbe il colpevole del brutale omicidio.

Ecco la ricostruzione della Procura: “La colpì, lei tentò una fuga resa impossibile dai pantaloni abbassati, lui la raggiunse e la riempì di coltellate. Nessuna, di per sé, mortale. L’uomo lasciò la moglie esanime, sanguinante ma ancora viva, accanto al chiosco. Trovò una fontanella, si lavò. Con cura: non doveva lasciare tracce. Ma il sangue, ancora liquido, non faticava a togliersi dalle mani”.

Parolisi si è sempre dichiarato innocente anche quando tutti si sono scaglaiti contro di lui.

I dubbi sono tanti, le prove certe poche. Riusciremo a capire che ha ucciso la giovane Melania?