Home Attualità

PIDOCCHI DEL CAPELLO NEI BAMBINI.

CONDIVIDI

I prodotti più efficaci per i pidocchi.

Spesso purtroppo i bambini che frequentano la scuola materna continuano a prendere i pidocchi, nonostante siano molti puliti.

I pidocchi sono parassiti che vivono attaccati ai capelli o al cuoio capelluto. La loro convivenza sulla capigliatura umana è molto antica e se ne sono ritrovate tracce anche in mummie egizie. Attraverso il loro apparato buccale i pidocchi succhiano il sangue che prelevano da derma, ancorandosi alla pelle con i denti.

I pidocchi iniettano una saliva irritante e da qui il prurito, tipica manifestazione della presenza dei pidocchi e quelli adulti depongono le uova, piccole e bianche, alla base dei capelli.

L’infestazione è tipica dei bambini sotto i 13 anni, che sono circa il 70% dei casi di pediculosi, mentre gli adulti sono meno colpiti sia per la maggiore secrezione sebacea, sia per la minore promiscuità rispetto ai bambini.

Non c’è modo di prevenire i pidocchi, si può soltanto controllare ogni settimana i capelli dei propri bambini, con l’aiuto di un pettine a denti stretti, soprattutto nelle zone dietro le orecchie e la nuca. Ciò permette di individuare precocemente eventuali uova.

Se invece si individuano uova o pidocchi è bene usare prodotti a base di piretrine. La forma in schiuma è quella più efficace perché rimane sul capo per un tempo sufficiente a uccidere uova e pidocchi.

Prodotti in shampoo sono invece a base acquosa e non contengono sostanze chimiche efficaci, inoltre vengono risciacquati in fretta e non riescono ad uccidere il parassita.

Poche pratiche infine sono le polveri da evitare soprattutto sui bambini piccoli, in quanto c’è il rischio di essere inalate.