Home Attualità

COLITE ULCEROSA E MORBO CROHN.

CONDIVIDI

Sintomi delle malattie dell’intestino.

La rettocolite ulcerosa è una malattia cronica intestinale, con fasi acute e fasi di latenza senza sintomi.

Inizialmente la malattia colpisce il retto, per poi diffondersi alla parte distale del colon per interessare poi l’intero tratto intestinale.

Il sintomo tipico è la diarrea con tracce di sangue, che si presenta fino a 10 volte al giorno. Di conseguenza si avrà anemia, perdita di peso, stanchezza persistente e febbre, mentre la frequente necessità di evacuare limita ogni attività.

La rettocolite ulcerosa colpisce sempre più persone, di solito tra i 15 e i 18 anni, a causa dello stile di vita.

La cura per le forme lievi e moderate è costituita da un farmaco antinfiammatorio, che grazie ad una nuova tecnologia denominata Mmx, viene rilasciato in modo controllato, che si spalmerà sulle pareti intestinali, svolgendo la sua azione antiinfiammatoria.

Nelle forme più gravi viene usato il cortisone, gli immunodepressori o farmaci biologici come gli anticorpi monoclonali.

I sintomi invece della malattia di Crohn, classificato assieme alla rettocolite ulcerosa in quanto presentano molte analogie nell’andamento cronico, sono diarrea senza tracce di sangue, ma con dolore localizzato nella parte inferiore destra dell’addome.

Le cause del morbo di Crohn si rifanno a una componente genetica, quindi ereditaria, che provoca un’alterata risposta alla flora batterica intestinale. Si può manifestare in tutto il canale alimentare, dalla bocca fino all’ano.

Purtroppo anche per la malattia di Crohn non esistono cure definitive e anche l’intervento chirurgico di rimozione del tratto di intestino malato, viene eseguito soltanto nell’80% dei casi.