Home Attualità

GRANDE FRATELLO 12: le coppie sotto accusa

CONDIVIDI

LE COPPIE DEL GRANDE FRATELLO SOTTO ACCUSA – La diretta del Grande Fratello ha inizio, e subito la scintillante e paiettata Alessia lancia il primo blocco della serata: le coppie.

La prima ad essere ‘analizzata’ e presa di mira è quella formata da Martina e Fabrizio, che attraggono le prime critiche da parte degli altri concorrenti della Casa, per i loro atteggiamenti un po’ troppo ‘espliciti’. Va in onda una clip con le nottate hot dei due ragazzi, che puntano gran parte del proprio rapporto sul lato fisico, e poi le successive ‘critiche’ dei loro compagni; si parla di pudore, di vergogna e di rispetto in Casa, cose che secondo gli altri ragazzi i due ‘piccioncini’ non hanno.

“Possibile che dentro questa Casa – dice Ilenia – non ci sia un po’ di vergogna? Io di notte mi devo alzà dal letto mio perchè loro devono fa robba?

“Io sinceramente non mi vergogno di nulla – risponde Fabrizio – non abbiamo fatto niente di male io e lei. Se abbiamo dato fastidio mi dispiace”, e Martina aggiunge: “Io in quel momento non mi sono resa conto di quello che stava succedendo, poi parlando con gli altri ho capito di aver esagerato”.

Molti accusano Fabrizio di essere un po’ superciale nel suo rapporto con Martina e di puntare soprattutto al lato sessuale che a quello sentimentale.

Anche la storia altalenante di Enrica e Luca viene presa di mira, soprattutto da Ilenia, la romana tutto pepe: “Io non credo molto nella loro storia, loro non si cercano durante la giornata, non vedo tra diloro la passione vera. Mi chiedo come possa una persona che nutre dei dubbi sulla sessualità dell’altro, andare lì e baciarlo ore e ore… boh!”

“I problemi che ho con Luca non dipendono dalla sua sessualità, ma dal fatto che ci sono lati del suo carattere che non condivido. Quello che più mi manca di lui è proprio il contatto fisico, i non ho problemi a baciarlo, anzi! Solo che io non mi fido di lui, dei suoi sbalzi d’umore, del fatto che prima mi dice una cosa e poco dopo me ne dice un’altra… Non riesco a fidarmi”

“Io credo che sia lei a questo punto la persona che non è chiara nei miei confronti, e io comunque non devo più chiarire nulla, io sono felicemente un etero sessuale, io so quello che pensa di me Enrica, e vorrei dire a Ilenia di pensare più a vivere la Casa, invece che vivere il confessionale per parlare degli altri.

Ovviamente l’ultima parola sulla questione la mette il sentenzioso Signorini: “A me Luca sembra una persona costruita, non sei sincero e pulito, il tuo sguardo dice tutto: lui ti fa la radiografia, i suoi occhi esprimono rancore, rabbia, ira, che terrorizza l’interlocutore“. Stavolta, ahimè, siamo d’accordo con lui!