Home Attualità

ALLARME PROTESI AL SENO, ANCHE IN ITALIA

CONDIVIDI

Segnalati rischi all’impianto protesi PIP.

L’autorità sanitaria francese ha richiamato circa 30.000 donne che, entro questo fine settimana, dovranno farsi rimuovere le protesi al seno in silicone di marca Pip, in quanto potrebbero sviluppare tumori, questo è quanto si apprende dal quotidiano Liberation.

Si tratterebbe di protesi composte da gel non conforme, che potrebbero strapparsi e provocare infiammazioni e tumori.

Anche in Italia, benché fuori dal mercato già da due anni, sarebbero circa 4-5 mila donne che hanno una protesi di questo tipo.

Ora in Francia cresce l’allarme e qui in Italia, il ministro della Salute Renato Balduzzi, ha convocato con urgenza il Consiglio superiore di sanità per un parere.

La riunione è fissata per domani, giovedì 22 dicembre alle ore 11. L’esame del Consiglio si baserà sugli studi già realizzati, nei mesi e negli anni precedenti, dall’Istituto Superiore di Sanità.

E’ stata già aperta dalla giustizia, che ha ricevuto circa 2.000 denunce dalle donne con questo tipo di protesi, un’inchiesta per “ferite e omicidio colposo“.