Home Attualità

ANORESSIA: ragazza muore dopo sedici anni di lotta

CONDIVIDI

Gran Bretagna, ragazza muore per anoressia – La lotta di Kate Chilver contro l’anoressia era iniziata all’età di sedici anni, anche se il suo rapporto con il cibo era cambiato già all’età di dodici. Oggi, purtroppo questa battaglia è finita: Kate si è infatti spenta dopo ben sedici anni  di lotta contro questo male oscuro. Al momento della sua morte pesava appena 29 chili.

Sono numeri che fanno paura questi, difficili da scrivere e, ancor di più, da leggere ma che forse possono veicolare un messaggio molto più incisivo di qualsiasi discorso: una vita in ospedale non è bastata a questa ragazza inglese, descritta dai suoi medici come il più grave caso di anoressia mai riscontrato in Gran Bretagna, per uscire da un tunnel troppo profondo perfino per colei che lo aveva creato.

Se infatti qualcuno ha detto che “il depresso è un prigioniero con la porta aperta” appare innegabile constatare come una persona afflitta da anoressia viva in una prigione alquanto simile: una malattia che mortifica il corpo partendo dalla mente e intrappola in un vortice senza fine da cui spesso emergere è quasi impossibile. Per Kate quel vortice era divenuto la sua casa e in quella casa si è spenta a trentuno anni.

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI SULL’ESSERE MAMMA CLICCANDO QUI!

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI SULLA BELLEZZA CLICCANDO QUI!

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI SULLE IDEE REGALO CLICCANDO QUI!