Home Attualità

VIOLENTA LITE A ROMA: muore un ragazzo sedicenne

CONDIVIDI

UCCIDE MIGLIOR AMICO PER UNA SCIOCCHEZZA – Aveva solo sedici anni il ragazzo romano ucciso ieri dal suo migliore amico in seguito ad una lite causata dalla richiesta di una sigaretta. Una banale lite finita in tragedia che si poteva, forse, evitare. Il giovane è stato colpito con un pugno alla tempia dalla persona a cui voleva bene, con cui aveva condiviso i momenti belli dell’infanzia. Ora non c’è più e le due famglie dovranno convivere con questa morte assurda fino alla fine dei loro giorni.

L’episodio è avvenuto intorno alle 18 nei pressi del centro commerciale Parco Leonardo di via Portuense, a Fiumicino. Inutili sono stati i soccorsi, il ragazzo è morto poco dopo essere arrivato in ospedale. All’origine della tragedia una lite banale nell’ambito della cerchia di alcuni amici riuniti nel centro commerciale. Sembra che tutto sia nato per una sigaretta negata, il pretesto per quel pugno mortale che è costata la vita al giovane  Simone Costa. L’amico assassino  è stato subito arrestato. Ora dovrà rispondere dell’accusa di omicidio preterintenzionale.

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DI ATTUALITÀ CLICCA QUI!