Home Attualità

BENIGNI DA FIORELLO: la favola su Berlusconi

CONDIVIDI

Fiorello twitter: Benigni racconta, c’era una volta un cavaliere – C’è il cavaliere, la strega cattiva, la principessa, il castello e il vissero felici e contenti: elementi chiave delle fiabe di tutti i tempi, direte voi, ma se a raccontare la favola in questione è Roberto Benigni una principessa sola non può certo bastare, i castelli si moltiplicano e il lieto fine devia dal binario ordinario.

Eccola allora la fiaba moderna rivisitata da Roberto Benigni a Il più grande spettacolo dopo il weekend: scoppiettante irriverente e forse più intelligente di tante altre fiabe un po’ scontate e alquanto abusate. C’era una volta (l’inizio del resto come si può modificarlo?) un cavaliere non troppo misterioso che viveva felice con tante principesse (“tutte sul pisello”) e tanti castelli ma quando una principessa troppo giovane (nonchè nipote del Gatto con gli Stivali) giunse alla sua corte iniziarono le inevitabili peripezie, aggravate dall’avversione di un’orca tedesca dotata di un “seducente culetto”; alla fine il cavaliere non si salva (innovazioni del XXI secolo) ma noi vivremo per sempre felici e contenti… un lieti fine del resto doveva pur esserci!

Certo, il racconto recitato da Roberto fa tutto un altro effetto: rivediamo insieme allora così per questa sera la fiaba della buona notte l’avremo già pronta!

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI SULL’ESSERE MAMMA CLICCANDO QUI!

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI SULLA BELLEZZA CLICCANDO QUI!

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI SULLE IDEE REGALO CLICCANDO QUI!