Home Attualità

GOVERNO MONTI: Berlusconi dice NO alla patrimoniale

CONDIVIDI

SILVIO BERLUSCONI – Berlusconi dice no alla tassa patrimoniale.

Durante la presentazione del nuovo libro dell’ex-ministro Angelino Alfano, attuale segretario del Pdl, Berlusconi ribadisce che la tassa patrimoniale è da escludere, come anche la nuova legge elettorale.

Dichiara inoltre che non darà mai il voto ad una patrimoniale o ad una proposta di legge presentata da questo governo, che secondo Berlusconi non può intervenire su questi argomenti.

Il Governo Monti, insiste Berlusconi, si dovrà attenere alle misure della Banca Centrale Europea, già concordate con la Commissione Europea ed esplicate nella lettera inviata a Bruxelles, prima della rassegna delle dimissioni.

Nel frattempo restano ancora confusi gli accordi tra Berlusconi e la Lega, confermati da Berlusconi, ma negati da Maroni, che dichiara che tutto è ancora da organizzare.