Home Attualità

FIORELLO TWITTER TERZA PUNTATA: ridiamo sulla crisi

CONDIVIDI

FIORELLO INIZIA RIDENDO SULLA CRISI – Can can e cabaret: la sigla scoppiettante che apre l’attesissima terza puntata di Il più grande spettacolo dopo il weekend. Piume e ballerini che Fiorello motiva con l’intenzione di “far dimenticare la crisi agli italiani”.

Proprio l’onere della crisi è il tema del primo monologo: secondo Fiore non sarà però l’Italia a far crollare l’Europa (Grecia e Spagna certo stanno peggio!) e noi con calma ci risolleveremo, certo il fiato sul collo di “Capoccione” e “Culetto” (alias Sarkozy e Merkel) non aiutano ma alla fine “noi sulla crisi ci dobbiamo ridere”…. e allora cantiamo “e la crisi l’è bela!”.