Home Attualità

MARCO SIMONCELLI: un minuto di casino a Valencia

CONDIVIDI

SFILANO I PILOTI DI TUTTE LE CATEGORIE SULLA PISTA DI VALENCIA PER RICORDARE IL SUPERSIC – I minuti di silenzio sono per la tristezza, i minuti di casino sono per il ricordo: ecco allora che i motori rombano, la pista si riempie e gli applausi salgono ma non per i piloti che sfrecciano tutti insieme, bensì per l’unico che lì non c’è, Marco Simoncelli. Così il Moto Gp ricorda il SuperSic, come il padre aveva chiesto: un minuto di casino con fuochi d’artificio, striscioni e il rombo delle moto come sublime colonna sonora.

Non c’è solo la moto gp ma anche i piloti di 250 e 125, tutti in pista alle 10,10 per un lungo corteo guidato dalla Honda RC212V di Marco, portata da Kevin Schwantz, texano iridato della classe 500 nel 1993 e grande amico di SuperSic. Anche a giro finito non è però il silenzio a prevalere ma un lungo applauso con tutto il mondo del motociclismo in piedi sul traguardo ad ammirare le tracas, i petardi spagnoli che di solito sono usati per le vittorie dei piloti di casa: il vincitore però non è sul podio ma in un grande striscione sulla torre del paddock, solleva il piatto della vittoria e saluta per l’ultima volta.

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI SULL’ESSERE MAMMA CLICCANDO QUI!

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI SULLA BELLEZZA CLICCANDO QUI!

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI SULLE IDEE REGALO CLICCANDO QUI!