Home Attualità

NORD DEVASTATO DAL MALTEMPO: nove vittime in Liguria e Toscana

CONDIVIDI

9 MORTI, 5 DISPERSI TRA LIGURIA E TOSCANA – Si è scattenato l’inferno in Liguria e Toscana, dove violente piogge si sono abbattute portando con sé nove persone. Le zone più colpite sono quelle nel Levante ligure, in provincia di La Spezia dove sono morte sette persone,  e nella  Lunigiana da dove provengono altre due vittime. Si tratta ancora del bilancio  provvisorio, che parla anche di cinque dispersi, ma il numero potrebbe salire. Incalcolabili i danni, con la chiusura dell’autostrada A12, A 15 e della ferrovia Parma- La Spezia, in seguito riaperta. Sono stati evacuati i comuni di Monterosso e Vernazza, nelle Cinque Terre. Nelle ultime ora è arrivata anche allerta della protezione civile per Veneto e Friuli. Le piogge in questo momento si stanno spostando verso centro-sud. Preoccupano anche Calabria e Sicilia, dove la vulnerabilità dei territori e il dissesto idrogeologico potrebbero provocare problemi seri.

Dal cielo ora non scende più la pioggia, per fortuna, ed è tornato il sole a illuminare paesi cui cittadini sono ancora sconvolti. Ci sono tante case crollate, gente disperata, tanti negozi allagati, frane, autostrada e ferrovia interrotte, decine di macchine spazzate via dalla strada. Molti paesi sono ancora isolati. Il sindaco di Monterosso, disperato, ha chiesto aiuto: “Manca tutto: viveri, acqua, energia elettrica. Monterosso non c’è più”. La Protezione civile non riesce a tenere il conto dei dispersi. Erano cinque, ora sono sei, forse otto, tra Pignone, nel comune di Borghetto Vara, Monterosso nelle Cinque Terre e Brugnato in Val di Vara, dove sotto una casa crollata sono trovate tre vittime, due anziani e una donna di 50 anni. Una ragazza invece è sopravissuta. Tra le vittime c’è anche un volontario 38enne di Monterosso, che lascia una moglie e un figlio di 8 anni.

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DI ATTUALITÀ CLICCA QUI!