VIDEO HARD BELEN RODRIGUEZ: aperta indagine per pedopornografia

VIDEO LUCI ROSSE BELEN, INDAGA PROCURA – Più il tempo passa, più lo scalpore che ha suscitat0 il video hard di Belen non si placa. Ora sulla scena del “crimine” arriva anche la Procura di Milan0 che ha deciso di indagare per scoprire chi ha messo in rete per primo il filmato. L’accusa è di diffusione di materiale pedopornografico visto che, sostiene la protagonista, Belen aveva solo diciasette anni all’eopoca in cui suo fidanzato girò il video in questione.

Per il momento, non ci sono reazioni ufficiali da parte della diretta interessata che, anche se era abituata a stare nel centro del gossip, questa volta ha preso d’avvero una batosta.  Su questo video la Procura aveva già aperto le indagini, dopo che la stessa showgirl aveva sporto una denuncia per tentata estorsione. Secondo lei il suo ex avrebbe tentato di estorcerle mezzo millione di Euro per non mettere in rete il video hard di cui erano entrambi i protagonisti.

A nulla è valsa la dennuncia di Belen, il video è arrivato in rete nonostante tutto e si poteva trovare su alcuni siti di file sharing  linkati da siti di gossip di tutta Italia. Che il video fosse diventato così popolare in poco tempo lo dimostra il fatto che persino i ‘vu comprà’ delle grandi città  lo vendono a 10 o 20 Euro. Gli inquirenti ora sperano di poter formalizzare le prime iscrizioni nel registo degli indagati al più presto possibile.

Per vedere come procederanno le indagini e in quale direzione andrà la carriera di Belen Rodriguez, non ci resta che dare il tempo a tempo.

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DI ATTUALITÀ CLICCA QUI!

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DI GOSSIP CLICCA QUI!