CAMILA RAZNOVICH si sente rinata con il pancione

CONDUTTRICE PARLA DELLA NUOVA GRAVIDANZA – Un’anno fa non faceva altro che piangere. Ora le cose sono cambiate per Camila Raznovich, che si sente rinata e per la prima volta parla della gioia di tenere tra le braccia la sua bambina Viola, della depressione post partum e del dolore provato dopo l’aborto spontaneo. Ha scelto di parlarne ora, dopo i mesi di tensione e la paura che la gravidanza potesse finire di nuovo male. Lo fa attraverso Vanity Fair a cui ha concesso un’intervista esclusiva.

In attesa del secondo figlio la presentatrice racconta sulle pagine del settimanale dell’ultimo anno trascorso e della voglia di rimettersi subito in gioco. “Io il buio l’avevo già conosciuto con la depressione post partum di Viola. E non volevo tornarci”. Rivela la bella 37enne  ammettendo che un anno prima le sue giornate cominciavano e finivano in lacrime. “Il dolore era arrivato d’improvviso, nel tardo pomeriggio, mentre stavo cucinando” , si ricorda la Raznovich che però non si è lasciata prendere dall’emotività e ha deciso, nonostante la grave perdita,  di riprovarci subito con il compagno Eugenio Campari. “Sono una donna pragmatica. Non ho voluto crogiolarmi nel dolore”. Dice la conduttrice che ora sta vivendo il momento d’oro come in privato, che in ambito lavorativo. Dopo il suo libro in uscita, il ritorno in tv, presto regalerà un fratellino a Viola.

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DI ATTUALITÀ CLICCA QUI!

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DI GOSSIP CLICCA QUI!

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DI BELLEZZA QUI!