Home Attualità

ROMA, MILANO: riparte la protesta nella scuola

CONDIVIDI

TUTTI IN PIAZZA CONTRO I TAGLI – È da poco cominciata la scuola,  segnata però anche dall’inizio dalle proteste. Si sono riuniti tutti, insegnanti, tecnici e amministrativi, per puntare l’indice contro “l’opera di smantellamento della scuola pubblica”. Ad appoggiarli non sono mancati gli studenti di 90 città italiane che si sono riuniti alla protesta proclamata dai sindicati di base Unicobas, Usi e Usb.

Ci sono stati momenti di tensione a Roma e Milano durante il corteo dei manifestanti contro il governo e il ministro Gelmini. Nella capitale i dimostranti con le mani in alto e i volti scoperti si sono avvicinati a pochi centimetri dal cordone di polizia che blocca il passaggio al corteo in direzione di Trastevere gridando: ”Roma libera, Roma libera” e siamo tutti a volto scoperto”.

A Milano invece, lungo il corteo da piazza Cairoli gli studenti hanno lanciato uova e vernice contro le vetrine di diverse banche. Uno dei due spezzoni del corteo degli studenti ha tentato un’irruzione nella sede dell’agenzia di rating Moody’s in corso di Porta Romana. Gli studenti, che portavano uno striscione con scritto “Squali finanza speculatori sulle nostre vite” sono stati bloccati nell’atrio mentre altri hanno imbrattato le vetrine.

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DI ATTUALITÀ CLICCA QUI!