Home Attualità

SARAH SCAZZI: nuovo riesame per Sabrina Misseri e la madre

CONDIVIDI

SABRINA E COSIMA RESTANO IN CARCERE – Il Tribunale della Libertà di Taranto dovrà riesaminare le ordinanze di custodia cautelare contro Sabrina Misseri e la madre, Cosima Serrano, che nel frattempo restano in carcere. I giudici della Suprema Corte hanno rimandato dunque gli atti al Riesame e hanno disposto che venga effettuato un nuovo esame della posizione e delle accuse a carico delle due imputate per il sequestro e l’omicidio della quindicenne Sarah Scazzi che ricordiamo venne uccisa ad Avetrana il 27 agosto del 2010.

La Cassazione ha parzialmente accolto i quattro ricorsi presentati dagli avvocati Franco Coppi e Nicola Marseglia, difensori di Sabrina Misseri, e Luigi Rella e Franco de Jaco che rappresentano Cosima Serrano. I ricorsi dei legali delle due imputate miravano a ribaltare l’ordinanza di custodia cautelare emmessa dal Riesame di Taranto che, il 20 giugno scorso, aveva confermato la misura emmessa dal gip di Taranto Martino Rosati il 26 maggio. Oltre all’accusa di omicidio, la difesa della madre e la figlia ha presentato ricorso anche contro il reato di sequestro di persona contestato sempre dal Tribunale della Libertà il 7 luglio 2011 con un dispositivo che aveva esteso la custodia cautelare alle due donne anche in referimento all’imputazione di sequestro di persona.

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DI ATTUALITÀ CLICCA QUI!

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DI CRONACA NERA CLICCA QUI!