Home Anticipazioni TV

BARBARA D’URSO: addio a Baila!

CONDIVIDI

IL GIUDICE BLOCCA LA MESSA IN ONDA DI BAILA – Come alcuni temevano, e altri forse aspettavano con gioia, la notizia di un’eventuale blocco della trasmissione “Baila!”, il giudice Gabrielle Muscolo del Tribunale civile ha accolto l’istanza presentata dalla conduttrice Milly Carlucci per sospetto plagio ai danni di “Ballando con le stelle”. Nell’ordinanza, pubblicata oggi, il giudice inibisce a Rti (Mediaset), a Endemol Italia, a Roberto Cenci (regista e direttore artistico) e a tutte le parti resistenti la trasmissione dello spettacolo con titolo “Baila!” o con qualunque altro titolo che abbia alcune caratteristiche descritte nella memoria presentata da Mediaset”. Da Cologno Monzese, ve ne abbiamo già parlato, avevano sempre difeso il loro programma dicendo che era diverso dalla trasmissione RAI, ora vedremo quale sarà la loro reazione. Alla RAI si possono ritenere soddisfatti. “È una decisione storica – commenta il legale della Carlucci Giorgio Assuma – che servirà a mettere ordine nel settore della concorrenza tv”.

A questo punto è molto incerto se Mediaset procederà ugualmente alla messa in onda della puntata esordiente, programmata per stasera, e con protagonisti Elisabetta Gregoraci, Martina Colombari, Luca Marin, Max Laudadio e altri ancora.  Non è escluso che da Cologno Monzese arrivi la decisione di mandare in onda il programma lo stesso. D’altronde, loro hanno sempre continuato a sostenere che il loro show non avesse nulla in comune con quello della Carlucci, alla quale il giudice ha dato ragione, e che il loro format era basato sullo show sudamericano “Bailando por un sueño”. In caso che il programma della D’Urso vada ugualmente stasera, i legali della Rai affermano che esamineranno eventuali passi da compiere.

Quello che invece  è certo,  a Barbara D’Urso è stato affondato il nuovo Titanik televisivo. Riuscirà a riprendersi? Staremo a vedere.

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DI ATTUALITÀ CLICCA QUI !

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DI GOSSIP CLICCA QUI!

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DI BENESSERE CLICCA QUI!