Home Anticipazioni TV

BARBARA D’URSO in guai per colpa di “Baila”

CONDIVIDI

BBC ACCUSA MEDIASET DI PLAGIO – Di sicuro vi sarete accorti che Mediaset in questi giorni ha messo in onda uno spot pubblicitario con Barbara D’Urso nei panni di protagonista in cui balla accompagnata da un misterioso danzatore e seguita da tante altre coppie. Lo spot annuncia la messa in onda (forse) del nuovo programa condotto dalla D’Urso, intitolato Baila, che ha sollevato non poche polemiche.

Dopo le proteste di Milly Carlucci, anche la BBC ha deciso di citare Mediaset in giudizio per il presunto plagio del format “Strictly”, la cui versione italiana, “Ballando con le stelle”, va in onda su Rainuo da ormai sei anni. La notizia è partita da diversi quotidiani britannici, tra cui “The Independent”. BBC Worldwide, che detiene i diritty di “Strictly” e ne ha dato licenze in 35 Paesi, ha accusato l’emittente di Silvio Berlusconi di avere violato la normativa sul copyright lanciando Baila!, che tra l’altro somiglia palesemente allo show argentino “Bailando por un Sueño”.  “Prendiamo la protezione del copyright molto seriamente”, ha detto un portavoce della BBC . Mediaset ha negato le accuse di plagio, spiegando che il loro show è molto diverso da quello della Rai perché mette insieme alle celebrità dilettanti di talento.

Ad aggravare ulteriormente la posizione della rete di Berlusconi ci ha pensato la conduttrice del programma in questione. In una recente intervista al settimanale “Chi” Barbara D’Urso aveva dichiarato: “Io so che Baila è diverso! Non vi parteciperanno maestri di ballo, ma persone che fanno diversi mestieri, dall’idraulico al panettiere, dall’estetista all’infermiere, e che la sera, finito di lavorare, vanno a ballare”.

Il suo discorso non farebbe una piega se non ci fosse un ‘piccolo’ particolare che la conduttrice ha tralasciato. Gli “amanti del ballo”, che la D’Urso difende a spada tratta, in realtà risultano iscritti alla World Dance Sport Federation, ovvero la Federazione Sportiva Danza. Per vedere gli ulteriori sviluppi della faccenda non ci resta che aspettare  il 23 settembre quando dovrebbe arrivare la decisione del tribunale di Roma sulla causa per sospetto plagio sollevata dalla Carlucci e la Rai.

Partirà “Bailà” in tempo? Forse sì o forse no. Nel frattempo, Barbara D’Urso, in diretta a Pomeriggio 5, ha annunciato che la prima serata del programma non sarà più martedì 27 ma lunedi 26!

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DI ATTUALITÀ CLICCA QUI!

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DI GOSSIP CLICCA QUI!

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DI CUCINA CLICCA QUI!