Home Attualità

MELANIA REA: si cerca il complice di Parolisi

CONDIVIDI

OMICIDIO MELANIA REA, NUOVI AGGIORNAMENTI – Nuovi risvolti nelle indagini sul delitto di Melania Rea, la giovane donna uccisa barbaramente da 32 coltellate nel boschetto di Ripa di Civitella.

Secondo quanto rivela il quotidiano locale abruzzese Il Centro, sembrerebbe che gli inquirenti stiano cercando il complice di Salvatore Parolisi.Presumibilmente un uomo che ha aiutato Parolisi e ad uccidere la propria consorte, e a depistare poi le indagini recandosi il giorno dopo l’omicidio, il 19 aprile, nel bosco di Ripa di Civitella. Sarebbe stato dunque lui a detta delle Procure ad infilare la siringa nel corpo della giovane Melania, ad infliggerle ulteriori coltellate sul corpo già senza vita e ad incidergli una specie di svastica sulla coscia.

Anche il ritrovamento di un accendino sporco di sangue tra le gambe della vittima potrebbe fornire un ulteriore prova dell’esistenza di un complice. Certo è che non si hanno indizi precisi sulla sua identità. Potrebbe trattarsi dell’anziano signore che ha avvisato il 113 del rinvenimento del corpo oppure si potrebbe parlare di un secondo militare. L’ultima e più probabile ipotesi potrebbe inoltre far luce sul perché al momento dell’arresto di Parolisi nella caserma di Ascoli Piceno sia iniziata una riservatissima indagine interna.