Home Attualità

DIETA CON GUSTO: i segreti della senape

CONDIVIDI

Pianta originaria dell’Asia, è un ottimo complemento per insaporire i cibi.
Ne esistono diverse specie da cui provengono le diverse qualità di senape (bianca, nera, bruna e selvatica). I semi, piccoli e rotondi, sono contenuti in un baccello simile a quello dei piselli e sono inodore e insapore fino a che non vengono triturati e messi in acqua.

La senape, un po’ come il peperoncino, aumenta l’ossigenazione del sangue e favorisce i processi digestivi. Inoltre, quella francese e quella inglese danno sapore e un gusto caratteristico a carne e formaggi fornendo un piccolissimo apporto calorico. Diversamente da quella italiana che, essendo preparata con zucchero e frutta candita, è molto più ricca di calorie.

Per tutte queste caratteristiche la senape può essere usata come sostituto “light” della maionese in panini e sandwich a base di salumi e formaggi. Ottima con il prosciutto, sia cotto sia crudo, e con formaggi freschi tipo lo stracchino. Chi non ama i gusti troppo forti e piccanti, può scegliere le varietà più dolci (come quelle francesi di Orleans o di Bordeaux) mentre chi preferisce sapori pungenti può optare per la famosa mostarda di Digione o per le varietà inglesi.