Home Attualità

MICHELE MISSERI a Matrix: “Ho ucciso io Sarah”

CONDIVIDI

MICHELE MISSERI A MATRIX – Continua il giallo sull’omicidio di Sarah Scazzi ad Avetrana.

La giovane, 15 anni, è stata uccisa e ancora non si è trovato il colpevole.

Michele Misseri, indagato numero uno, dopo aver ammesso la sua colpa è restato in carcere per 7 mesi ma ecco che ieri è arrivata la notizia incredibile: Michele Misseri scarcerato.

L’uomo è tornato nella sua casa e Matrix l’ha intervistato. Michele ha dichiarato ancora una volta di essere colpevole: “Ho avuto un calore alla testa quando ho alzato Sara, e mi è arrivato un calcio da lei, ho preso un pezzo di corda l’ho buttato al collo e l’ho girato. Non so neppure io come ho fatto. Io l’ho presa di spalle, lei non ha fatto nessun urlo, è poi caduta per terra sbattendo con il collo sul compressore e facendo cadere il cellulare che aveva in mano. Tutti i miei nervi li ho scaricati su Sarah, ma avrei fatto lo stesso con chiunque si trovasse lì in quel momento”.

Misseri spiega tutto nei minimi dettagli e si pente di quello che ha fatto: “Io non lo volevo fare, non so perché mi è successa così questa cosa”.

Ma la procura non gli crede: lui parla di corda ma è evidente sul collo di Sarah la cintura fina da donna.

Michele sta proteggendo la sua famiglia prendendosi la colpa di tutto?