Home Attualità

VIAGGI: Andalusia tra natura, cultura e tradizione

CONDIVIDI

ANDALUSIA, TRA SURF E SPIAGGE – Se credete che in Italia la temperatura non sia ancora troppo alta è arrivato per voi il momento di andare in Andalusia.

Ultimo caposaldo dei mori è questa una zona ricca di monumenti e architettura arabeggianti. Quali sono quelli imprescindibili? Sicuramente l’Alhambra di Granada, gli Alcazares (o giardini reali) e la Giralda di Siviglia nonchè le rispettive cattedrali di Cordova e Malaga.

Meta di serfisti e dalle incredibili spiagge bianche è invece Tarifa, in provincia di Cadice e a soli 14 km dal Marocco, punto di incontro tra la cultura europea e quella africana.  Se poi, dopo questo fantastico tour, avete voglia di sentirvi in Inghilterra potreste fare un salto a Gibilterra. Territorio oltremare del Regno Unito e punto d’incontro tra Mar Mediterraneo e Oceano Atlantico settentrionale, oltre ad offrirvi la possibilità di visitare monumenti e musei, salendo con una teleferica sull’ Upper  Rock Nature Reserve vi offre la singolare opportunità di venire in contatto con I macachi, scimmie selvatiche di origine africana.

VIDEO NEWSLETTER

Un ultimo consiglio, questa volta culinario: dimenticate la pasta per qualche giorno e preparate il palato a nuovi sapori, ce n’è per tutti I gusti. Vale la pena provare: dalla colazione con churros (pastella fritta spolverata di zucchero) e tostada (toast) ai tradizionali samorejo (zuppa tipica di Cordova) e paella, fino ad arrivare alla tortilla o al “pescaito frito”  (fritto misto di pesce) e ci fermiamo qui, il resto sta a voi scoprirlo…