CROCIFISSO come GESU’: shock in Corea

ESECUZIONE O SUICIDIO GUIDATO? – Drammatico ritrovamento in Corea del Sud:un tassista di 58 anni, Kim, è stato trovato morto crocifisso ai piedi di una cava di pietra abbandonata, nei pressi della città di Mungyeong.

L’uomo, ritrovato dalla polizia, indossava solo uno slip, una corona di spine e ai suoi piedi c’era uno specchio, forse lasciato lì per guardarsi morire lentamente. Sul corpo i segni di frustate e coltellate ai fianchi.

Vicino al luogo del delitto è stata ritrovata una tenda con dentro vari attrezzi: chiodi, un martello, un trapano elettrico, pezzi di legno e istruzioni su come costruire una croce. A poca distanza l’auto di proprietà della vittima. Secondo i primi rilievi fatti la morte potrebbe risalire al 22 o al 24 aprile, i giorni del triduo pasquale.

Stando alle dichiarazioni di chi conosceva l’uomo, Kim era affascinato dalle pratiche religiose estreme. Le piste seguite dalla polizia sono due: omicidio crudele o suicidio per fanatismo religioso.

PER TUTTE LE NEWS DAL MONDO CLICCA QUI!