Home Attualità

VOLONTARIO ITALIANO UCCISO: lo hanno impiccato

CONDIVIDI

VOLONTARIO ITALIANO UCCISO DA AL QAEDA – Vittorio Arrigoni, volontario dell’International Solidarity Movement, era stato rapito ieri a Gaza da un gruppo salafita.

I terroristi avevano chiesto ad Hamas di liberare alcuni detenuti entro 30 ore dal rapimento, pena l’uccisione del volontario. Ma non hanno rispettato i termini proposti.

Una telefonata anonima ha avvisato la polizia di Hamas, che ha ritrovato Vittorio Arrigoni in una casa abbandonata di Gaza City. Lo hanno impiccato.

I rapitori credevano che Arrigoni fosse un infiltrato della polizia segreta, e pare che sia stato interrogato prima dell’esecuzione per etorcergli una confessione.

Il ministero degli Esteri “condanna nei termini più fermi il vile e irragionevole gesto di violenza da parte di estremisti indifferenti al valore della vita umana compiuto ai danni di una persona innocente che si trovava da tempo in quella zona per seguire da vicino e raccontare con forte impegno personale la situazione dei palestinesi della striscia di Gaza”.

Il sito web dell’organizzazione di cui faceva parte recita:Vik è stato un attivista ispiratore e anima generosa. Per favore, tenete nei vostri pensieri la sua famiglia e i suoi amici”.