Home Attualità

BOUQUET: forme e colori per essere originali

CONDIVIDI

MILLE POSSIBILITA’ PER IL BOUQUET – Cosa c’è di più importante per una sposa se non il bouquet? Insieme all’abito bianco questo è probabilmente il simbolo del matrimonio; sceglierlo è quindi un momento fondamentale e sicuramente non tra i più semplici.

Specifichiamo da subito che le alternative sono numerose: tutto sta nell’orientarsi tra il classico e l’originale più audace, ovviamente la scelta dipende dalla personalità della sposa.

Ma illustriamo con ordine tutte le possibilità così da orientarci nell’universo del bouquet

La scelta più opportuna è partire dalle varianti delle forme:

  • Bouquet cascante: è composto da piccoli fiori che scendono a pioggia dalle mani della sposa; molto elegante e adatto ad una sposa che ami il fascino classico
  • Bouquet tondeggiante: è sicuramente la forma più famosa; il bouquet per eccellenza
  • Bouquet a palla: è la forma più originale ed estrosa; i fiori formano una sfera che la sposa può agganciare al polzo con un nastro
  • Bouquet a fascio: è una forma che esalta il fascino della semplicità; si compone di fiori lunghi che la sposa porta adagiati sul braccio
  • Bouquet voluminoso: è la forma più “rigogliosa”; solitamente nel grande volume di fiori prevalgono rose e calle

Quelle elencate fino a qui erano, seppur di taglio più o meno innovativo, tutte varianti sul tema del bouquet classico. Vediamo ora delle vere e proprie “follie” nel campo dei bouqet:

  • Bouquet-borsetta: si compongono di fiori ma anche di rami teli o corde e, tutto insieme, vano a formare delle vere e proprie pochette (ovviamente non pensate di potervi contenere dentro il vostro necéssaire)
  • Bouquet in stoffa: prima alternativa per le spose che non sopportano di vedere il proprio bouquet appassire con il tempo; sono coloratissimi e ripropongono uno stile un po’ hippy
  • Bouquet in metallo: seconda alternativa per chi vuole un bouquet immortale; qui però l’eccentricità è estremamente moderna e si avvicina ad un’idea futuristica della composizione floreale

infine vi ricordiamo che si può essere originali anche nella classicità: un’idea molto buona è quella di sbizzarrirvi sui colori; non limitatevi al bianco ma puntate su tonalità sgargianti magari dando vita ad un tema cromatico per l’intero matrimonio.

Questi sono quindi alcuni spunti a cui potrete ispirarvi: la scelta adesso dovrà solo farla il vostro istinto.