Home Attualità - Tutte le news in tempo reale MEL GIBSON CONDANNATO A 36 MESI

MEL GIBSON CONDANNATO A 36 MESI

CONDIVIDI

Condannato per aver picchiato la fidanzata

Non c’è stato legale che tenesse, per Mel Gibson. L’attore americano è stato condannato 36 mesi di libertà condizionale, accusato di violenze domestiche a scapito della sua ex fidanzata Oksana Grigorieva.

Davanti al giudice Stephanie Sautner, l’attore e regista ha usato la formula del «plead no contest», un escamotage della legge americana che permette all’imputato di non ammettere la colpa senza però proclamarsi estraneo al reato, che equivale al “patteggiamento” nella giustizia italiana.

Dunque l’attore dovrà scontare 36 mesi di libertà condizionale e 600 dollari di spese legali. Per 52 settimane dovrà sottoporsi a terapia psicologica, e dovrà sostenere 16 ore di lavoro in comunità per l’associazione Mending Kids International.

L’attore aveva picchiato la donna sotto gli occhi del figlio della modella, Alexander. L’avvocato di Mel Gibson,  Berk,  ha dichiarato che per alcune persone “Il prezzo della giustizia è più alto, e nel caso del mio cliente il prezzo è anche dato dal tremendo circo mediatico attorno al suo caso“.