Home Attualità - Tutte le news in tempo reale Colombia: calciatore uccide gufo e rischia il carcere

Colombia: calciatore uccide gufo e rischia il carcere

CONDIVIDI

Intanto il calciatore è stato squalificato per due giornate

In Colombia si stava disputando una semplice partita di calcio: Atletico Junior – Deportivo Pereira, valida per la quarta del campionato d’apertura locale. Ad un certo punto, un gufo colpito da una pallonata è caduto al suolo, al centro del campo, stordito.

Il gufo è la mascotte della squara di casa di Barranquilla: il direttore di gara ha sospeso la partita e Josè Luis Moreno, difensore panamense del Deportivo Pereira, ha pensato bene di tirare un calcio al malcapitato volatile, mandando su tutte le furie i tifosi che hanno cominciato a chiamarlo “assassino”.

Il povero gufo è morto dopo due giorni di agonia, nonostante le cure ricevute presso una clinica veterinaria e Moreno ha ricevuto due giornate di squalifica, una denuncia per maltrattamento di animali, una multa di 560 dollari, nonchè una sanzione amministrativa equivalente ad un’altra multa o 45 giorni di carcere.

Dopo la partita il calciatore è stato anche vittima di minacce per l’accaduto.