Home Attualità

Fiori di Bach: Chestnud Bud per i distratti

CONDIVIDI

Il settimo rimedio del dottor Bach per chi cade sempre nello stesso errore

Il rimedio Chestnut Bud proviene dall’ippocastano: un albero che ogni anno ripete l’errore di fiorire in una epoca in cui i suoi fiori sicuramente geleranno. Molto sensibile al freddo, la sua programmazione non le permette di modificare la sua condotta. Una volta scomparso il ghiaccio, passa rapidamente da un processo all’altro e torna a rifiorire.

Parola di Bach:Per quelli che non traggono pieno vantaggio dall’osservazione e dall’esperienza e che impiegano più tempo degli altri per apprendere le lezioni della vita. Mentre un’esperienza sarebbe già sufficiente per alcuni, per costoro ne sono necessarie parecchie prima che la lezione venga appresa. Sono dunque spiacevolmente sorpresi di rifare lo stesso errore in differenti occasioni, quando una volta sarebbe stato sufficiente, oppure quando l’osservazione degli altri avrebbe potuto risparmiare loro questi sbagli“.

L’individuo Chestnut Bud ha una personalità isterica fortemente repressa; rinchiuso nel suo piccolo mondo, pecca di mancanza di volontà e di spirito di osservazione, ha difficoltà nell’apprendimento e riflessi ritardati. Non trae insegnamento dall’esperienza, ripete gli stessi errori e talvolta addirittura si sorprende. Vive le situazioni sempre distratto, con fretta, pigrizia, freddezza, svogliatezza. Trascurato e estraniato, manca di sincera partecipazione alle vicende della vita, le affronta con poca attenzione e non ne coglie i contenuti. Superficiale e immaturo, passa da una situazione all’altra senza fermarsi a riflettere e a guardarsi dentro. Si ammala spesso. Non comprende dove sia l’errore e s’innamora sempre della persona sbagliata, non per testardaggine ma per cecità.

Il rimedio Chestnut Bud ci apre gli occhi, mostrandoci che la fortuna o il destino non c’entrano con le nostre difficoltà nel lavoro, nella salute o nell’amore. Sviluppa la consapevolezza delle nostre azioni e ci aiuta a ricordare. Ci rende più attenti agli altri in modo da poter imparare da loro. Rinascono la consapevolezza del reale, l’interesse, l’equilibrio.

Clicca qui per conoscere gli altri rimedi!

fonte: floriterapia.com