Home Attualità

Matrimonio: organizziamolo all’aperto

CONDIVIDI

Sotto le stelle o sotto il sole: il fascino di una cerimonia en plein air

Se pensate di dovervi catapultare in un film Hollywoodiano per poterlo avere vi sbagliate di grosso: il matrimonio all’aperto è oramai una moda più che lanciata anche in Italia.

Proprio la location in esterno permette di sbizzarrirsi nell’organizzazione, ma attenzione: tanta libertà significa anche tante accortezze!

In primis è ovvio che l’incognita del tempo è un elemento fondamentale: niente scaramanzia in questo caso ma regna la previdenza. Infatti per un giorno così importante bisogna essere preparati a tutto: nessun crede in realtà al detto “sposa bagnata sposa fortunata” quindi, pur augurandoci un giorno di solo (o una notte stellata), sarà il caso di attrezzarsi. La scelta migliore è preparare un tendone bianco: elegante ma soprattutto impermeabile e, quindi, ottimo rifugio dove spostare la cerimonia in caso di malaugurati acquazzoni dell’ultimo minuto.

Una volta sistemata la “questione meteo” potete sbizzarrirvi in tutto ciò che concerne l’addobbo matrimoniale. Iniziate con il decidere se preferite una ambientazione diurna o notturna: nel primo caso potrete abbondare in fiori, nastri e quant’altro; nel caso di una cerimonia serale invece luci e candele potranno essere una valida opzione per creare un’atmosfera soffusa e romantica (magari anche per tenere lontano fastidiosi insetti).

Una volta scelto lo stile da dare alla cerimonia e al ricevimento potrete intonare a questo anche abiti e partecipazioni: la natura sarà la vera “colonna sonora” delle vostre nozze.

Infine vi ricordiamo di specificare sulle partecipazioni che la cerimonia si terrà en plein air: gli invitati potranno così adeguare al meglio il loro abbigliamento e tutto sarà … intonato all’ambiente!