Home Attualità

Divani: ad ogni stanza il suo

CONDIVIDI

Non solo per lo stile, ma anche per la funzionalità

L’aspetto del divano viene spesso tralasciato nella sistemazione dei mobili, più per pigrizia che altro. In realtà, ogni stanza ha diritto ad un divano tutto suo, dove possibile, e in ogni caso deve essere adatto in forma e misura alla stanza destinata.

Per l’ingresso serve più che altro per accogliere accessori e cappotti prima che vengano riposti nell’armadio. Nello studio ci si siede solo per leggere un libro: in entrambi i casi le dimensioni possono essere davvero ridotte, senza mai rinunciare alla comodità. Davanti al divano deve rimanre uno spazio di almeno 1 metro per muoversi con facilità.

Nel soggiorno si può giocare con dimensioni ben maggiori, in base alla grandezza del locale. Attenzione però: per un comodo passaggio davanti e ai lati del sofà servono almeno 40-50 centimetri. Quindi se la stanza non è molto grande o deve restare spazio anche per il tavolo da pranzo, piuttosto che un divano da 3 posti con penisola conviene scegliere un due posti e aggiungere due poltroncine.

Per il monolocale le dimensioni sono fondamentali: il divano-letto sarà la scelta giusta, ma bisogna poterci camminare intorno con comodità evitando che finisca a ridosso di tavoli o librerie.

fonte: casafacile