Home Attualità

Sara Tommasi: Sallusti la definisce “disturbata”

CONDIVIDI

Secondo Alessandro Sallusti, Sara Tommasi avrebbe problemi psicologici

Il direttore de “Il Giornale”, Alessandro Sallusti, ha commentato oggi sul suo editoriale gli ultimi sviluppi della vicenda Berlusconi, affermando che “Que­sti pm non perseguono reati, ma fini politici attraverso lo sputtanamento“.

Ma Sallusti ce l’ha con una persona in particolare: Sara Tommasi, “la nuova icona della sinistra”, “una soubrette disturbata, molto disturbata”, non manca di sottolineare il direttore.

E continua: “Cercava aiuto, in tutti in sensi. Nel suo vagare nel sottobosco dello spettacolo – scrive Sallusti – era riuscita a trova­re un contatto con persone importanti e ai suoi occhi po­tenti. E una volta agganciate non le mollava più. Una pre­sa ossessiva. Per esempio – spiega  – in una sola notte, ha spedito ol­tre quaranta messaggini a Pa­olo Berlusconi, editore di questo giornale e fratello del premier. I pm di Napoli han­no trascritto e diffuso soltan­to quelli che più si prestava­no a una lettura ambigua. Ma è soltanto leggendoli tutti che si capisce di che cosa, e di chi, stiamo parlando”.

A questo punto “Il Giornale” propone una lunga sfilza di messaggini inviati dalla soubrette: “sono vittima di macumbe“; “le SS naziste ce l’hanno con me“; “Dio è con gli ebrei“; “morte agli ebrei“; “mentre cammino per strada i passanti mi drogano iniettandomi sostanze nel braccio, mi drogano metten­do cocaina nelle bevande“; “so­no perseguitata dai servizi se­greti“; “sono seguita da entità extraterrestri“.

Tutti questi messaggi si aggiungono alla lunga serie di sms che la stessa Tommasi ha inviato a Berlusconi, i primi venuti a galla.