Home Attualità

Coelho bandito in Iran

CONDIVIDI

I libri dello scrittore sono stati banditi dall’Iran

Lo scrittore brasiliano Paulo Coelho fa sapere dalle pagine del suo blog che tutti i suoi libri sono stati messi al bando in Iran.
Nel denunciare quella che definisce “una decisione arbitraria”, Coelho ricorda di aver venduto dal 1998 in Iran sei milioni di libri “sotto diversi governi”. Lo scrittore ha pubblicato una lettera del suo editore iraniano, Arash Hejazi, legato all’opposizione, il quale lo informa che i suoi libri “sono stati proibiti su ordine del ministero della Cultura”.
Coelho era un best-seller anche in Iran da quando i suoi libri sono stati pubblicati in persiano, nel 1998.