Home Attualità

Clima: cambia anche il sapore del tè

CONDIVIDI

L’infuso ha perso il sapore deciso e forte che lo contraddistingue

Parlando di clima e cambiamenti atmosferici pensiamo alle piogge acide, al buco dell’ozono, al caldo. Ma a pagarne le conseguenze è anche il famoso tè di Assam.

In India, nella regione nord-orientale di Assam, dove si concentra la produzione di tè scuro, una variabile aromatica venduta in Inghilterra come breakfast tea, le foglioline sembrano aver perso gusto, oltre a scontare una decisa riduzione dei raccolti. Lo denunciano i coltivatori della regione che sono in allarme perché con l’alto tasso di umidità delle ultime stagioni si è perso il 55% della produzione e anche parte della qualità.

Ma a preoccupare è soprattutto la perdita di gusto del tè di Assam, conosciuto per il sapore deciso e forte. Oggi, lamentano i produttori, l’infuso ha meno ‘forza’. Il tè di Assam deriva da una specie di origine cinese che ha assunto un suo specifico carattere, l’Assam assamicus, introdotta in India dagli inglesi.