Home Attualità

La fortuna: come rendere positiva una giornata negativa

CONDIVIDI

La legge di attrazione per aiutarci a far girare la ruota della fortuna dalla nostra parte

Nulla di nuovo, il libro The Secret di Rhonda Byrne l’aveva già sviscerato tutto. Ma la legge dell’attrazione sta facendo sempre nuovi adepti e un motivo ci sarà. Ma si può attirare la Fortuna? Secondo la legge dell’attrazione sì.

VIDEO NEWSLETTER

Il metodo consiste in una iniziale tecnica di rilassamento con suoni in Theta e Alpha, poi evoluta nella cosiddetta comunicazione soggettiva. Pare che le persone che sanno di aver fortuna e di poterla attirare a sè, inevitabilmente ci riescano. Questo anche perchè hanno scardinato dal loro sistema di valori la credenza che la Fortuna sia cieca.

Altro aspetto preso in considerazione dalla legge di attrazione è la ciclicità della fortuna: così come in certi periodi essa ci sorride, in altri ci viene contro, ma solo perchè in quel momento siamo noi stessi a pendere verso la negatività, il dubbio e la scarsa autostima.

Un altro libro uscito da poco, edito da Sperling & Kupfer, ritorna sull’argomento: “Contro Saturno” di Capitani e Fornaro. «Funziona così: tramite le immagini mentali, e soprattutto le emozioni che vi associ, trasmetti un segnale, una sorta di vibrazione verso l’esterno. Grazie all’azione della legge di attrazione – si legge nel libro – che è costante e immutabile, questa vibrazione porta a sperimentare eventi che con essa risuonano».

Un esempio pratico? Tre semplici passi descritti dalla legge di attrazione: programmare il subconscio a svegliarsi alla miglior ora per incontrare il ciclo della fortuna; visualizzare gli eventi fortunati che entrano nella nostra vita; andare a dormire con la certezza che la nostra fortuna è notevolmente incrementata.

La Fortuna non è più un segreto.