Home Attualità

Julian Assange libero su cauzione, la Svezia si oppone

CONDIVIDI

Il fondatore può ottenere gli arresti domiciliari pagando una cauzione

Julian Assange, fondatore di Wikileaks ottiene la prima vittoria in tribunale. Potrà andare agli arresti domiciliari dietro il pagamento di una cauzione, ma subito la Svezia si oppone.

Una nuova udienza è prevista nelle prossime 48 ore, ma per il momento l’australiano che mette paura ai governi di tutto il mondo resta in carcere.