Home Senza categoria

El corte inglés

CONDIVIDI

La catena dei grandi magazzini spagnola

El Corte Inglés (che in spagnolo significa “il taglio inglese”) è la più importante catena di grandi magazzini in Spagna

Il nome è quello di una piccola sartoria di abbigliamento per bambini dove lavoravano 7 dipendenti, con sede a Madrid e fondata nel 1890. Essa fu acquisita nel 1934 da Ramón Areces Rodríguez, che comincia l’espansione dell’azienda alla fine della guerra civile spagnola. In particolare, i negozi con tale insegna col tempo diversificano le loro attività: dall’abbigliamento a tutto quanto può servire nella vita di una persona (alimentari, elettronica, viaggi, assicurazioni, automobili…). Tale diversificazione ha così portato alla creazione di altre insegne che fanno capo a quella principale. Dal 1989 guida l’azienda Isidoro Álvarez, nipote di Rodríguez. 6 anni dopo, l’azienda acquisterà la rivale Galerias Preciados, indebitata. Nonostante il grande volume d’affari, El Corte Inglés non è quotata in Borsa e nonostante la sua popolarità, si sanno poche notizie sui suoi fatti.

L’azienda, per volume d’affari, è prima in Europa nel settore dei grandi magazzini, ma è attiva solo nella penisola iberica: oltre che in Spagna, dove è presente in 16 comunità autonome, esistono due punti vendita con l’insegna principale in Portogallo aperti nel 2001 e 2006 (già in cantiere una terza apertura e altri investimenti); le uniche attività europee erano alcuni negozi Sfera, i centri acquisti (a Milano vi è una s.p.a attiva dal 1996) e le agenzie di viaggi, che sono l’attività estera più importante, con buona diffusione specialmente in Francia.

Ad agosto 2006 l’azienda decide un importante piano di espansione, puntando al Vecchio Continente e annuncia lo sbarco in Italia (dove aveva puntato gli occhi dal 2005): un primo passo in tal senso è stata l’apertura di 2 agenzie di viaggi (a Roma a febbraio 2007, a Milano un anno dopo), ma il piano di aprire un grande magazzino è per ora sospeso.

Inoltre Telecor, che si occupa di telefonia, sta per diventare anche operatore virtuale di rete mobile (Sweno, appoggiandosi alla rete Movistar).