Home Senza categoria Diamo spazio anche ai papà!

Diamo spazio anche ai papà!

CONDIVIDI

Eccoci di nuovo a parlare di gravidanza ma stavolta vi vorrei far riflettere…….

 

Il nostro bambino lo portiamo dentro di noi, ci sottoponiamo a visite, esami, ecografie, qualcuna di noi soffre di nausee e altre desiderano i cibi più assurdi. Eppure, finché non lo sentiamo scalciare dentro di noi, non ci rendiamo veramente conto che stiamo per dare la vita ad un bimbo, il NOSTRO bimbo.

Proviamo però  a metterci nei panni del nostro compagno. Immaginiamo quanto possa essere difficile per lui che non vive nulla di quello che viviamo noi, realizzare che sta per diventare papà. Per lui è davvero, davvero molto complicato!! E come sempre, come avviene quasi per tutto quello che è la vita di coppia, tocca proprio a noi , IL SESSO DEBOLE, cercare di aiutarlo nell’affrontare questa nuova e fantastica avventura!

Cerchiamo  dunque, di capirlo: se ci sentiamo stanche, grosse e poco attraenti, nemmeno per lui sono tutte rose e fiori. Diviso  tra la gelosia causata da questo piccolo essere che ci assorbe tempo ed energia prima ancora di nascere, il senso di responsabilità e il timore di essere tagliato fuori dal nostro rapporto di coppia creato in tanti anni.

È molto importante cercare di coinvolgere il nostro compagno nella nascita di nostro figlio, convivendo con lui  tutte le emozioni, renderlo un po’  protagonista di questo  evento tenero e meraviglioso.

Dobbiamo però fare attenzione a non  trasformare il nostro compagno in un “mammo”!! Non pretendiamo che da un giorno all’altro cominci ad apprezzare quello che amiamo noi. Non si emozionerà per le stesse cose che a noi fanno brillare gli occhi!

Lui sarà sempre quello che si appassionerà allo sport, alla Playstation. Continuerà a voler vedere in Tv tutti quei film che a noi non sono mai piaciuti, e mentre noi piangeremo per una tenera immagine vista su una rivista o in televisione, mentre i nostri occhi si riempiranno di lacrime per i soliti film commedia dove i due protagonisti si riempiono di baci e coccole, lui starà impazzendo davanti al pc a scaricare giochi!! In fondo lui rimarrà sempre l’eterno bambino!

Cerchiamo quindi di coinvolgerlo, per quanto possibile, nelle visite dal ginecologo, soprattutto quando è prevista un’ecografia: è un’occasione importante nella quale potrà “vedere” suo figlio e prendere coscienza del suo imminente arrivo. Permettiamogli  di esprimere le sue sensazioni e i suoi timori, se ne sente il bisogno facciamolo interagire anche con il medico, se ha dubbi e perplessità che chieda pure, non lo facciamo sentire escluso.

Facciamogli sentire i movimenti del bimbo. Anche quando ancora noi non lo sentiamo muovere facciamogli poggiare l’orecchio sul nostro ventre, anche solo i gorgoglii che il feto provoca con i movimenti lo tranquillizzeranno e lo renderanno più partecipe. Incoraggiamolo a parlare al pancione, spiegandogli che il piccolo appena nato riconoscerà  così anche la sua voce.

Ricordiamoci  però di non rinunciare al nostro rapporto di coppia, ai nostri momenti di intimità, soprattutto se non ci sono problemi fisici che ce lo impediscono. Questi momenti rappresentano per il nostro lui la rassicurazione che farà sempre parte della nostra vita, nulla cambierà nel nostro rapporto di coppia e il nostro amore per lui non passerà mai in secondo piano!

Tutti i cambiamenti che ci saranno non saranno una diminuzione dell’amore che proviamo verso di lui, si tratta solo di una trasformazione dell’amore di una coppia che ha deciso di dare vita a una nuova famiglia!